martedì 30 agosto 2011

GIOIELLIERE TERAMANO AGGREDITO NELLA NOTTE

Un noto gioielliere di Sant'Egidio alla Vibrata di 63 anni e' stato aggredito la scorsa notte per una tentata rapina. L'uomo, intorno a mezzanotte, stava rientrando nella sua villa di via Veneto a bordo della sua auto, quando alcuni rapinatori gli sono piombati alle spalle. E' nata così una colluttazione, nel corso della quale il gioielliere è stato colpito alla testa con una spranga. I rapinatori sono poi scappati senza portare via nulla, mentre il 63enne, finito a terra sanguinante, e' stato soccorso da un amico che si trovava a passare su quella strada. Trasportato in ospedale, all'uomo sono stati applicati punti di sutura per una profonda ferita lacero contusa alla testa per la quale i medici hanno prescritto una prognosi di 30 giorni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Sant'Egidio e del Norm di Alba Adriatica.

Nessun commento: