martedì 30 agosto 2011

OMICIDIO D'ALOISIO: ARRESTI CONVALIDATI

Sono stati convalidati i 4 arresti per l'omicidio di Roberto D'Aloisio, l'uomo di Francavilla morto per una coltellata, lo scorso sabato pomeriggio, nei pressi del Sert di Pescara. Resta in carcere, dunque, il pregiudicato pescarese, Lamberto Renzetti, 43 anni, autore, reo confesso, dell'omicidio. L'uomo, questa mattina, davanti al gip del tribunale di Pescara, Maria Michela di Fine, ha dichiarato: "Non volevo uccciderlo, e' stato un incidente".  Niente liberta' anche per Roberto Tavoletta, Monica Galdo e Sandra Zazzara, tutti pregiudicati e assidui frequentatori della vittima, arrestati per favoreggiamento personale. I tre hanno ammesso al gip di aver mentito alla polizia su come si sono realmente svolti i fatti. L'autopsia di D'Aloisio, ucciso con una coltellata, e' prevista per oggi pomeriggio. A coordinare le indagini il pm del tribunale di Pescara Valentina D'Agostino.

Nessun commento: