giovedì 4 agosto 2011

PAROLISI: PERQUISITE CASERMA E CASA FOLIGNANO

La Caserma di Ascoli Piceno dove lavorava Salvatore Parolisi e la casa di Folignano dell'uomo, accusato dell'omicidio della moglie Melania Rea, sono state perquisite oggi dal Pm di Teramo Davide Rosati e dai carabinieri. Gli investigatori hanno mirato le loro ricerche in particolare sul piccolo armadio della stanza di Parolisi, al 235esimo Reggimento Piceno, in cerca di materiale utile alle indagini. Molto probabilmente e' stato prelevato qualcosa, in particolare nella caserma "Clementi" dove il caporalmaggiore istruiva le giovani reclute femminili. Nessuna stanza di commilitoni di Parolisi e' stata perquisita. La situazione per Parolisi sembra aggravarsi, in quanto al movente passionale la Procura di Teramo ne ha aggiunto un altro legato alle relazioni che il militare poteva avere nella caserma.

Nessun commento: