lunedì 19 settembre 2011

2 TRANS DERUBANO 30ENNE. ARRESTATI

Sono in discoteca; lui conosce lei e decidono di trascorrere la notte insieme. Quindi lui va a casa di lei. Peccato che una volta nell'appartamento, la "lei" si rivela un "lui" che lo addormenta e lo deruba con l'aiuto di un complice, un altro transessuale. Ieri mattina il padre della vittima, un 30enne di Pescara, ha cominciato a chiamarlo telefonicamente, preoccupato per il mancato rientro a casa. Ha risposto un romeno che passava da quelle parti il quale ha detto di aver trovato il telefono nel cortile di via Orta. I due transessuali, infatti, oltre a derubarlo, avrebbero anche gettato dal balcone dell'appartamento, i vestiti del ragazzo. A quel punto e' scattato l'allarme al 112. I carabinieri sono arrivati sul posto, dove era parcheggiata la Golf del 30enne, hanno individuato l'appartamento dove poteva trovarsi l'uomo, al quarto di sei piani, e sono entrati con l'ausilio dei vigili del fuoco, grazie all'autoscala. Una volta dentro, i militari hanno trovato il giovane ancora addormentato. Per i due trans e' scattato l'arresto.

Nessun commento: