mercoledì 14 settembre 2011

DA PESCARA A PINETO PER SPACCIARE. IN MANETTE

Tutti i giorni si recava da Pineto a Pescara, ma il suo non era di certo un lavoro legale. Il giovane, un 23enne di origini russe, raggiungeva, infatti, il capoluogo adriatico per spacciare hashish e marijuana. Dopo alcuni giorni di pedinamenti, i Carabinieri di Pineto lo hanno fermato, a bordo della sua auto, in compagnia di altri due ragazzi di 20 anni e lo hanno trovato in possesso di 34 dosi di hashish e 300 euro. I militari hanno immediatamente perquisito l'abitazione del russo, rinvenendo ulteriori 70 grammi di haschish, 11 di marijuana suddivisa in dosi, un bilancino elettronico di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi, tutto sottoposto a sequestro. Il giovane è stato arrestato, mentre i due ragazzi che erano con lui sono stati denunciati a piede libero.

Nessun commento: