martedì 6 settembre 2011

L'ABRUZZO BRUCIA ANCORA

Nuovi incendi hanno mandato in fumo ettari di terreni in Abruzzo. Ieri un rogo ha colpito il monte Urano, nel Parco regionale Velino Sirente, tra Goriano Sicoli e Raiano, e le fiamme sono state domate solo alle prime luci dell'alba grazie all'attivita' dei mezzi aerei del Corpo forestale dello Stato e della Protezione civile. Tuttora sono in corso le operazioni di bonifica a terra, mentre un Canadair e due Fire Boss stanno effettuando dei lanci sul versante occidentale del monte Urano per evitare che qualche focolaio possa interessare la vicina pineta. "Secondo una prima stima - spiega il comandante provinciale della forestale, Gualberto Mancini - sono andati in fumo circa 100 ettari di macchia mediterranea frammista a bosco di latifoglie e conifere". Intanto nella notte le fiamme hanno interessato anche la Costa dei trabocchi, in località Cavalluccio. Il rogo è scoppiato intorno alle 4.30 e ha mandato in fumo circa dieci ettari fra macchia mediterranea, bosco e uliveti. Sul posto si sono alternate le squadre dei vigili del fuoco di Lanciano e Ortona, che hanno lavorato per impedire che le fiamme arrivassero vicino ad abitazioni ed attività commerciali.

Nessun commento: