lunedì 5 settembre 2011

MORTE BIANCA: OGGI L'AUTOPSIA

Sarà eseguita nel pomeriggio di oggi, dall'anatomo patologo Giuseppe Calvisi della Asl dell'Aquila, l'autopsia sul corpo di Nicola Salvi, l'operaio 52enne di Giulianova, morto a seguito dell'incidente sul lavoro all'interno della "Forex Prefabbricati Srl" di Bazzano. Salvi stava lavorando insieme ad un collega, per conto di una ditta di Giulianova, nello stabilimento della Forex, quando una trave lunga e pesante poco meno di una tonnellata, utilizzata per contenere il cemento fino alla sua essiccazione, si era staccata finendo su di loro, uccidendo sul colpo il 52enne e ferendo un altro operaio di 63 anni, ancora ricoverato in ospedale. Subito dopo l'esame autoptico, la salma verra' messa a disposizione dei familiari della vittima per lo svolgimento dei funerali che si terranno nella chiesa di San Gabriele dell'Annunziata a Giulianova. La Procura ha aperto un'inchiesta che attualmente conta 6 indagati per omicidio colposo e lesioni colpose. Si tratta di Riccardo e Remo Chiodi (rappresentanti dell'omonima ditta Srl di Giulianova, quest'ultimo ancora ricoverato nel reparto di pneumologia del San salvatore dell'Aquila per essere rimasto ferito nello stesso incidente sul lavoro), Francesco e Sergio Foresi, Augusto Iovenitti e Domenico Gilento, tutti presenti al momento del grave infortunio avvenuto all'interno dello stabilimento di Bazzano, tra loro figurano anche i rappresentanti della stessa societa' Forex e i responsabili della sicurezza all'interno dello stabilimento.

Nessun commento: