mercoledì 28 settembre 2011

OMICIDIO REA. IL PM TORNA A RIPE

Il Pm della Procura di Teramo, Davide Rosati, che indaga sull'omicidio di Melania Rea, è tornato questa mattina a Ripe di Civitella nel boschetto dove è stato ritrovato il cadavere della giovane mamma di Somma Vesuviana. Scopo del sopralluogo, avvenuto con i carabinieri del Reparto Operativo, quello di verificare l'esistenza di un percorso alternativo e più diretto nella zona circostante. Il magistrato ha infatti percorso a piedi il tragitto che collega il boschetto fino alla frazione di Cerqueto, stimando un tempo di percorrenza di 10 minuti, anche meno in caso di persona allenata. Il pm Rosati intende dimostrare che l'autore del depistaggio, tornato sul posto per infierire sul corpo della vittima, può aver raggiunto a piedi la zona utilizzando un percorso meno frequentato e più diretto. Intanto sono stati controllati gli spazi di visibilità tra i punti di appostamento delle sentinelle militari di vedetta nella zona del poligono di tiro.

Nessun commento: