giovedì 8 settembre 2011

TRAFFICO D'ARMI: UN ARRESTO

Nove fucili, tre pistole, trenta coltelli e quaranta chili di carne di cervo. E' questo il bilancio di un'operazione antibricconaggio condotta dal Corpo Forestale dello Stato, denominata "Marsica orientale", che già ad aprile portò a due arresti e a tre denunce. Oggi un'altra persona, un 63enne di Aielli, è stata arrestata per associazione per delinquere finalizzato al traffico clandestino di armi. Durante le perquisizioni, scattate stamane, sono state trovate le armi in casa dell'arrestato che nel frattempo aveva cercato di disfarsi delle munizioni. L'atteggiamento dell'uomo ha spinto gli uomini del Corpo forestale dello Stato a eseguire un'ulteriore verifica grazie alla quale sono stati scoperti quaranta chili di carne di cervo e una pistola modificata.

Nessun commento: