giovedì 22 settembre 2011

TRAGEDIA ALL'OUTLET: APERTA UN'INCHIESTA

Un semplice gioco finito in tragedia. Catherina Wassilissa, una bambina francese di origini russe di 5 anni era insieme alla sorella di un anno più grande. Mentre la mamma e la nonna guardavano le vetrine del Città Sant'Angelo Outlet village, le due piccole giocavano in una delle piazzette del centro commerciale, intorno ad una statua raffigurante due equilibrsit, da sempre attrazione per i più piccoli.  E proprio li la tragica fatalità. Catherina sale sul piedistallo della statua di bronzo, la abbraccia, ma la statua cade. Non c'è stato nulla da fare per salvare la piccola vittima, rimasta schiacciata sotto i cento chili della statua. Catherina è morta sul colpo, per un trauma cranico. Illesa la sorellina che era poco distante. Immediati i soccorsi giunti sul posto. Dall'ospedale di Pescara è arrivato anche un elicottero, che però non ha potuto far altro che constantarne il decesso. Sotto schock la madre e la nonna della bimba. Il padre, avvertito dell'accaduto, ha raggiunto l'Italia da Parigi dove si trovava per motivi di lavoro. Dalle prime indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Pescara Salvatore Campochiaro, è emerso che la statua era stata spostata dalla sua solita collocazione per alcune sfilate all'interno dell'Outlet durante la stagione estiva e non era ancora stata ricollocata nella sua posizione originaria e fissata con dei bulloni. La procura di Pescara ora ha aperto un'inchiesta, ipotizzando l'omicidio colposo a carico di ignoti. Oggi inoltre sarà effettuata l'autopsia sul corpo della bimba, oltre a una perizia sul luogo della tragedia e sulla statua che ha causato la morte della piccola Catherina. I carabinieri di Montesilvano ieri avevano prima sequestrato l'ala dell'outlet dove è avvenuto l'incidente e poi hanno chiuso l'intero centro commerciale, che questa mattina ha riaperto al pubblico, ma con un immenso dolore. Sulla pagina facebook del centro commerciale, si leggono le accorate parole del personale dell'outlet stretto intorno al profondo dolore della famiglia della piccola.

Nessun commento: